martedì 27 gennaio 2015

Anello con pietra incastonata.

In questo periodo sto lavorando molto ma producendo poco, sto facendo delle
prove che non portano a niente solo per vedere le reazioni del rame a martellate
e sollecitazioni varie.
Da una settimana sono dietro alla creazione dell ' anello appena terminato.
Tutto è cominciato con una fusione di rame, la sua forma mi ha ricordato una
delle pietre naturali del Brasile che ho da parte,





Bene, ci sta, devo solo allargare un pò  l ' alloggiamento interno.
Comincio a lavorare con la fresa come un dentista fa la modulatura selettiva
(il grande Prof. Federici mi ha insegnato molto, forse inconsapevolmente).
Questa fase è molto lunga e richiede infinite prove per non esagerare neppure
di un decimo.
Finalmente passo al gambo, in filo da 1,5 doppio, martellato piatto e sagomato
secondo la forma del castone. La saldatura dei due elementi mi riesce subito
bene. Inserisco la pietra e comincio a ribattere l ' orlo del castone, passano i
giorni e penso di non farcela ma la mia proverbiale tenacia mi porta a questo
risultato


                                                         anello "lago vulcanico"

Il contrasto tra il castone materico e la luce della pietra è la caratteristica della
creazione. La lucidatura imperfetta e la martellatura della base sottolineano il
suo carattere forte ma leggero.



In questa creazione ho messo tutto: materiale, lavoro, pazienza, tempo, dolore
delle mani, tecnica. Il risultato è il migliore che io abbia mai ottenuto, c ' è
margine di miglioramento, certo, ma posso considerarmi soddisfatta!






9 commenti:

  1. Mi piace la rusticità e l'effetto organico di questi castoni, stai sviluppando uno stile speciale :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Martina, immaginavo che ti sarebbe piaciuto, ti volevo nominare già nel post!
      So che ti piace l'effetto materico e il contrasto con la pietra trasparente con taglio classico spicca!

      Elimina
  2. Aldi avrei potuto scrivere io le prime righe del blog...il fare tutto che non porta a niente...sarà meglio cominciare a lavorare, i primi impegni di primavera sono già all'orizzonte. Molto bello e particolare

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazia con quella frase intendo dire che non porta ad un pezzo finito pronto da vendere ma sono le mie prove, i miei "studi sulla materia" che mi fanno andare un po' "avanti".......forse!

      Elimina
  3. Delizioso!
    Fare tante prove è quasi naturale...il bello sta proprio lì...nello scoprire con le nostre forze come realizzare i progetti che abbiamo in mente!
    Un caro saluto
    Elisa & Daniele

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si è proprio così, la sfida che accetto quotidianamente è di realizzare qualcosa che non so fare!!! Trovare una soluzione (magari alternativa) è la cosa più divertente!

      Elimina
  4. Complimenti. Ti scopro grazie al blog arte in legno. Che poesia questo anello!
    lalu_lstinzi.blogspot.it

    RispondiElimina
  5. Complimenti. Ti scopro grazie al blog arte in legno. Che poesia questo anello!
    lalu_lstinzi.blogspot.it

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Lalu, Elisa e Daniele sono dei cari amici!

      Elimina