mercoledì 18 febbraio 2015

Evoluzioni...... di una spilla.

Le nostre creazioni sono frutto di tante prove, esperimenti,
cambiamenti, evoluzioni.... appunto!
Prima di Natale ho creato una spilla a foglia, è piaciuta ed è
stata acquistata. Ho ripetuto il lavoro aggiungendo una calla,
è piaciuta. Oggi vi mostro la terza esecuzione con foglia,
calla e fiore eseguita su ordinazione.

                                                     
                                                            Spilla "foglia, calla e fiore"      

La calla ed il fiore sono saldati alla base sulla foglia,


lo spillone invece è saldato alla sommità nascosto dalla piega (in
questa foto si intravede).























L'evoluzione non consiste solo nell'aggiunta di un elemento in
ogni replica ma soprattutto  nell'inversione dello spillone per il
mantenimento dei volumi e delle proporzioni.
La prossima spilla sarà un mazzo di fiori? Si, ci ho pensato!!!!


17 commenti:

  1. Semplicemente una meraviglia! Sono felice di poter ammirare questa stupenda evoluzione ♥ Complimenti Aldina ^_^
    Giorgia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Giorgia, a volte serve il "duro lavoro"!

      Elimina
  2. wow che meraviglie!!!! Quella della terza foto mi piace un sacco!!!

    Ma che brava sei????

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, stavolta l'evoluzione è stata positiva!

      Elimina
  3. Sono tutte bellissime ed elegantissime** Molto art nouveau :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si Martina l'ho pensato...... Ma non so se ci sono arrivata!

      Elimina
  4. Ciao Aldina! Trovo che tu sia bravissima e con la saldatura un miglioramento continuo. Mi piacciono tutte non c'è che dire... però mi sento di sarti un suggerimento: quando hai finito un pezzo, immergilo in una soluzione di aceto bianco e sale leggermente scaldato. Verrà tutto decapato e diventerà rosa chiaro. In seguito passalo nel fegato di zolfo fino all'annerimento o quasi. Poi passa con paglietta d'acciaio finissima, soprattutto sui bordi o dove vuoi schiarire.Non so se questo procedimento lo usi già, ma trovo che, seppure a volte il colore della patina naturale del rame sul fuoco sia interessante, dia anche un effetto "sporco" che penalizza le creazioni. Secondo me le tue opere sarebbero fantastastiche in questo modo. Pensaci, ma ovviamente è solo un suggerimento.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Monica, ti ringrazio per il suggerimento, forse hai ragione ma il fegato di zolfo non mi entusiasma, mi sembra un trucco più che una tecnica. Tu sai, conoscendomi, che provo sempre tutto ma questo non mi ha mai incuriosito così come la Big shot o le patine colorate che si mettono con il pennello, strano! Eppure i risultati li apprezzo!
      Comunque al prossimo ordine lo prenderò così potrò valutare la differenza. Grazie ancora dell'interessamento, a presto!

      Elimina
  5. Hai ragione, a volte maschera e copre i difetti, però dà al rame un colore che secondo me è fantastico... puoi sempre metterlo e pulire tutto dopo... ma gli resta quel colore caldo bellissimo che è straordinario. Aldina posso chiederti una cosa? Tu tempo fa hai fatto un post sulla reticolazione? Qualcuno lo ha fatto, Grazia Ronco, Alessia Spalma, 3ottobre, tu... ma non riesco più a trovarlo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si Monica, ho fatto qualcosa di reticolato ma senza spiegare il procedimento e neanche Alessia mi pare. Un filmato su you tube mostrava che si punta la fiamma per qualche secondo sull'argento a scacchiera sulle due facciate ripetendo l'azione per più volte. Dopo un po' vedi la superficie che comincia a deformarsi. Si può fare anche sul rame ma ci vuole più tempo e pazienza.

      Elimina
    2. io non l'ho mai fatto Monica, la mia torcetta non me lo permette. Nadia di Shipping metal aveva spiegato bene il procedimento

      Elimina
  6. Sono tutte molto belle!
    Un caro saluto
    Elisa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Elisa, sei sempre molto carina!!!

      Elimina
  7. Che meraviglia Aldina sei sempre più brava!!

    RispondiElimina
  8. Ciao Aldina!!! Sempre splendide le tue creazioni!! Riesci ad enfatizzare il fascino del rame...
    Buona domenica!!!
    Carmela e Davide

    RispondiElimina
  9. Grazie cari, sempre molto gentili. Ultimamente non sono molto presente ma.........vi vedo! ! !

    RispondiElimina