sabato 5 luglio 2014

Anello sea glass in bezel.


Capita ... di intagliare e rifinire la base di un anello, capita ... di metterlo sul
misuratore, piegarlo su 17 o 18 le misure più usuali e capita ... che sia troppo
lungo.                    E' capitato!
La cosa più facile è stata doppiare le due estremità, dare qualche colpo di
martello, patinare con la fiamma in arancio (che mi piace tanto), scattare le foto
e scegliere il nome


Si sarebbe chiamato "anello semplice", un nome un destino!
Ma,..... c 'è un ma...
La mattina successiva mi sono svegliata con un ' idea precisa : utilizzare le due
sezioni di tubo da idraulico già tagliate (non ho mai trovato quei deliziosi tubetti
che molte di voi usano). La misura è giusta, ok, saldo i due pezzi e come cabochon
ci fondo dentro due pezzetti di vetro di mare verde.

                                                               anello sea glass in bezel

Piccoli pezzi di vetro si fondono anche con il cannello che usiamo di solito, si
comporta proprio come il rame o l ' argento, diventa rosso e forma una pallina.


Mi piace molto il risultato finale e non ho resistito alla vanità di incidere la mia iniziale!


Il vetro di mare è stato gentilmente offerto da mio nipote che mi porta sempre i suoi
reperti e dice "nonna lo do a te così ci fai un gioiellino!" E' andata esattamente così!!
Grazie tesoro!
Che ne pensate, vi sembra una buona idea? A presto.

20 commenti:

  1. Sei fantastica!! E' bellissimo e sembrano due smeraldi incastonati!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, per il colore ci siamo, sui carati bisogna lavorarci ancora ! !

      Elimina
  2. Che tesoro tua nipote! Adoro i gioielli coi vetri di mare, bellissimo anello :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si mio nipote è il mio primo fan e allievo! !

      Elimina
  3. Bello il tuo anello e bellissima la spiegazione! Mi fai venire vogli di provare a fondere il vetro. magari domani... :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A piccoli pezzi e lentamente è stato facile, un po più grande si è spaccato!

      Elimina
  4. Wow Aldina spettacolare!
    Lavoro certosino e adoro il vetro sciolto dentro :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Martina, sono quelle idee che arrivano così, da sole!

      Elimina
  5. Hai avuto una bella idea!
    Non credevo che si potesse fondere il vetro in casa... come tuo nipote anch'io raccolgo i vetrini levigati dal mare con l'idea di farci prima o poi qualcosa ma al momento sono lì con conchiglie pietre....
    Elisa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non lo sapevo neanch'io ma lo sai che le provo tutte!!

      Elimina
  6. una vera meraviglia!!! adoro i vetri di mare e quel poco di mistero che portano con se :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Grazia, piacciono anche a me i vetri di mare ma non trovo facilmente una collocazione speciale!

      Elimina
  7. Nooooooo, non ci credo!!! Il vetro si fonde???????? Io sono al mare, ho il cannello con me (vorrai mica partire per le vacanze senza cannello... in valigia prima del costume!) e la spiaggia è piena di vetrini... domani provooooooooooo.... poi ti so dire!
    Grazie... e complimenti!

    RispondiElimina
  8. Quale occasione migliore! Vai Monica prova e fammi sapere, buona vacanza eh!!

    RispondiElimina
  9. Che meraviglia Aldina!! Brava, e poi nemmeno io sapevo questa curiosità sulla fusione del vetro quindi ti ringrazio per averla svelata :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Nadia grazie, il vetro è un prodotto di fusione si sa, poi gli smalti che uso sono vetrosi (a proposito stanno per tornare!), quello che ho "scoperto" è poterlo fare con
      i pochi mezzo a disposizione!

      Elimina
  10. Un ottima idea. E'stupendo.
    Ciao Cristina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Cristina, sai necessità fa virtù in certe occasioni! !

      Elimina
  11. fai sembrare tutto così semplice ! bellissima creazione!

    RispondiElimina
  12. Veramente entusiasmante! E' meraviglioso. Sono affascinata dal connubio rame-vetro. Spettacolare. Bravissima Aldina ♥
    Giorgia

    RispondiElimina